Se San Francesco migliora gli animi

Se San Francesco migliora gli animi

19.04.2015 - 11:04

0

Ennio Flaiano, molto tempo fa, ebbe a dire, con grande senso profetico: “L’Italia non regge più geologicamente”. Gli ultimi eventi di cronaca nazionale ci confermano questa affermazione del grande scrittore. Non so, ma mi auguro che l'Umbria sia invece geologicamente a posto o, comunque, sia fra le regioni meno a rischio. Chissà perché io sono convinto che le regioni non troppo grandi e con persone attente alla loro guida, funzionino decisamente meglio delle altre. Ed infatti è così. Ho letto, di recente, che un sindaco campano ha filmato i vigili fannulloni per poi denunciare il fatto. Va detto subito che i vigili, fannulloni o lavoratori, sono suoi dipendenti. Mi chiedo, ma i vigili, nelle città umbre, sono fannulloni o lavorano al meglio? So che nessuno mi risponderà, ma voglio credere, o sperare, che funzionino al meglio. Dico questo, perché in Italia, presto o tardi, qualcuno dovrà arrivare a dire che bisogna tornare a lavorare tutti, ma principalmente a lavorare bene quelli che hanno la fortuna di essere impiegati. Per questo ce l’ho con i fannulloni, perché non fanno niente e prendono lo stipendio. Per il resto, malgrado io cerchi, settimana dopo settimana, di scoprire qualcosa di negativo in Umbria, non riesco a trovarne leggendo le cronache che leggono tutti. Perciò, mi auguro che qualcuno me le voglia segnalare, non è detto che io poi lo scriva, ma intanto vengo a sapere qualcosa. E' vero, anni fa, ci furono storie di cronaca molto violente, ambientate proprio in Umbria e non parlo soltanto dell’omicidio di Meredith e quindi del coinvolgimento di Sollecito e di Amanda Knox e di Rudy Guede, ma di altri eventi legati, oltretutto, a minori. Però, forse, qualcuno, magari San Francesco, ha ritenuto di intervenire e l’animo delle persone è, evidentemente, migliorato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...