Selena Gomez: “Spring Breakers ha aiutato la mia carriera”

Selena Gomez

Selena Gomez: “Spring Breakers ha aiutato la mia carriera”

La cantante americana pensa che il film fatto nel 2013 l’abbia aiutata ancora di più a confermarsi nel mondo dell’industria musicale e cinematografica

20.11.2015 - 18:30

0

Selena Gomez: “Spring Breakers ha aiutato la mia carriera”. La cantante di “Good for You” ha creato molte hit ma nonostante questo pensa che...Continua a leggere su radio 105

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Un boato, poi il terrore
Terrore

Un boato, poi il terrore

Un boato, poi il terrore. Strage a Manchester, all'auditorium Arena, subito dopo il concerto della pop star americana Ariana Grande. Almeno 22 i morti, otto dispersi e una sessantina i feriti. Tanti erano giovanissimi fan della cantante: ci sarebbero anche alcuni bambini. Le vittime stavano lasciando la struttura quando si è sentita uno scoppio. E' terrorismo, afferma la polizia: un kamikaze si ...

 
Un boato, poi il terrore
Terrore

Un boato, poi il terrore

Un boato, poi il terrore. Strage a Manchester, all'auditorium Arena, subito dopo il concerto della pop star americana Ariana Grande. Almeno 22 i morti, otto dispersi e una sessantina i feriti. Tanti erano giovanissimi fan della cantante: ci sarebbero anche alcuni bambini. Le vittime stavano lasciando la struttura quando si è sentita uno scoppio. E' terrorismo, afferma la polizia: un kamikaze si ...

 
Un boato, poi il terrore
Terrore

Un boato, poi il terrore

Un boato, poi il terrore. Strage a Manchester, all'auditorium Arena, subito dopo il concerto della pop star americana Ariana Grande. Almeno 22 i morti, otto dispersi e una sessantina i feriti. Tanti erano giovanissimi fan della cantante: ci sarebbero anche alcuni bambini. Le vittime stavano lasciando la struttura quando si è sentita uno scoppio. E' terrorismo, afferma la polizia: un kamikaze si ...

 
Un boato, poi il terrore
Terrore

Un boato, poi il terrore

Un boato, poi il terrore. Strage a Manchester, all'auditorium Arena, subito dopo il concerto della pop star americana Ariana Grande. Almeno 22 i morti, otto dispersi e una sessantina i feriti. Tanti erano giovanissimi fan della cantante: ci sarebbero anche alcuni bambini. Le vittime stavano lasciando la struttura quando si è sentita uno scoppio. E' terrorismo, afferma la polizia: un kamikaze si ...