"Lasciatemi in carcere, così dimagrisco", l'incredibile richiesta di una carcerata

Una donna slovena chiede di rimanere in carcere per dimagrire

"Lasciatemi in carcere, così dimagrisco", l'incredibile richiesta di una carcerata

“Ancora 30 giorni di reclusione e arriverei al mio peso forma” ha dichiarato. Ma il Giudice non è (ovviamente) d'accordo.

14.11.2017 - 11:30

0

Che in carcere si facesse la bella vita era un sospetto plausibile soltanto in qualche film comico americano. È vero però che, in situazioni...Continua a leggere su radio 105

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cronaca

Militari tra la gente con operazione Strade Sicure

Un piccolo esercito disseminato su tutto il territorio nazionale, i soldati di Strade Sicure vigilano sulla sicurezza di passanti e luoghi d’arte, a presidio di obiettivi a rischio. Solo a Roma sono presenti in 2250 a protezione di 150 luoghi. Durante le festività natalizie hanno controllato circa 5000 persone e 1300 mezzi in tutta Italia.

 
Cronaca

Militari tra la gente con operazione Strade Sicure

Un piccolo esercito disseminato su tutto il territorio nazionale, i soldati di Strade Sicure vigilano sulla sicurezza di passanti e luoghi d’arte, a presidio di obiettivi a rischio. Solo a Roma sono presenti in 2250 a protezione di 150 luoghi. Durante le festività natalizie hanno controllato circa 5000 persone e 1300 mezzi in tutta Italia.

 
Cronaca

Militari tra la gente con operazione Strade Sicure

Un piccolo esercito disseminato su tutto il territorio nazionale, i soldati di Strade Sicure vigilano sulla sicurezza di passanti e luoghi d’arte, a presidio di obiettivi a rischio. Solo a Roma sono presenti in 2250 a protezione di 150 luoghi. Durante le festività natalizie hanno controllato circa 5000 persone e 1300 mezzi in tutta Italia.

 
Cronaca

Militari tra la gente con operazione Strade Sicure

Un piccolo esercito disseminato su tutto il territorio nazionale, i soldati di Strade Sicure vigilano sulla sicurezza di passanti e luoghi d’arte, a presidio di obiettivi a rischio. Solo a Roma sono presenti in 2250 a protezione di 150 luoghi. Durante le festività natalizie hanno controllato circa 5000 persone e 1300 mezzi in tutta Italia.