Arezzo

"Abuso d'ufficio con i fagiani": 8 indagati

"Abuso d'ufficio con i fagiani": 8 indagati

Otto indagati per "abuso d'ufficio" nell'acquisto di fagiani da lancio per l'Atc3. Migliaia di esemplari da ripopolamento, secondo la Procura sono stati comprati dal 2010 al 2013 sempre presso lo stesso allevamento con una procedura ritenuta non corretta e troppo esclusiva. Un'azienda concorrente si è costituita parte civile, ritenendosi danneggiata. Secondo l'accusa il fornitore che aveva una corsia preferenziale, una ditta valdarnese, faceva leva su una certificazione di qualità che in realtà non esiste, ma che la poneva in posizione di vantaggio. Il prezzo praticato sarebbe stato superiore a quello di mercato. Ogni anno venivano effettuati acquisti per 170mila euro circa. Gli indagati sono un alto funzionario della provincia, l'ex presidente e comitato di gestione dell'Atc3 e il titolare della ditta valdarnese. Il caso è arrivato davanti al Gup Ponticelli che il 26 novembre deciderà se rinviarli a giudizio o no. Gli indagati respingono le accuse. Sul Corriere in edicola (di mercoledì 22 ottobre) tutti i particolari.