Cerca

Autonomia: Mattarella, 'necessaria solidarietà tra territori e utilizzo equo risorse'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 4 ago. (Adnkronos) - "La riforma del Titolo quinto" della Costituzione "intervenuta nel 2001 ha rappresentato un coerente sviluppo dei principi costituzionali", prevedendo che "l'esercizio dell'autonomia si conformi a esigenze di solidarietà e di perequazione finanziaria tra i diversi territori, riconoscendo allo Stato il ruolo di garante dell'uniformità dei livelli essenziali delle prestazioni relative ai diritti civili e sociali sull'intero territorio nazionale. Esigenza accresciuta dalla consapevolezza dell'aumento intervenuto nel tempo del divario di sviluppo tra i territori e segnatamente tra il Nord e il Sud del Paese, con il conseguente incremento delle diseguaglianze tra le condizioni dei cittadini". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell'incontro al Quirinale con i presidenti delle Regioni, nel 50/mo anniversario di costituzione delle Regioni a statuto ordinario.

"La solidarietà peraltro -ha aggiunto il Capo dello Stato- rafforza il dovere di un utilizzo equo, efficace ed efficiente delle risorse da parte di tutte le Regioni".