Cerca

Autonomia: Mattarella, 'no centralismo statale e regionale'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 4 ago. (Adnkronos) - "Si sono succedute analisi critiche, indirizzate talvolta ad alcune amministrazioni regionali, circa ricorrenti tentazioni neo-centralistiche, sull'esempio del modello a suo tempo fatto proprio dallo Stato centrale dopo l'unità. Un eccesso di burocratizzazione con trasferimento dalla capitale ai capoluoghi delle Regioni. È una consapevolezza sottolineata nel documento presentato dalle Regioni, laddove si indica –e cito le parole del documento, che sottoscrivo- 'la ridefinizione del rapporto tra Regione e le altre componenti essenziali delle rispettive comunità: Comuni, Unioni, Province, Città metropolitane in una moderna e unitaria concezione di sistema delle autonomie territoriali' che 'rifugga da ogni centralismo, sia statale sia regionale'". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell'incontro al Quirinale con i presidenti delle Regioni, nel 50/mo anniversario di costituzione delle Regioni a statuto ordinario.