Cerca

Migranti: Di Maio, 'Italia deve investire in politica estera'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 6 ago. (Adnkronos) - "Vogliamo adoperarci per rafforzare le istituzioni democratiche tunisine. Favorire occasioni di sviluppo nei Paesi vicini in difficoltà è il solo modo per frenare i cosiddetti migranti economici. Il punto non sono gli sbarchi, ma le partenze. I primi alimentano solo la propaganda di pochi. Dobbiamo intervenire alla radice e l'Italia deve trovare il coraggio di farlo attraverso una politica più attiva nel Mediterraneo, anche in termini di risorse. Bisogna avere il coraggio di investire di più nella nostra politica estera. Non dimentichiamoci che in alcuni Paesi, come la Libia, abbiamo i nostri interessi geostrategici e la competizione con i nostri partner, seppur sana e leale, esiste". Lo dice il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un'intervista a 'La Repubblica'.