Cerca

Milano: auto di grossa cilindrata e contanti, polizia sequestra beni a truffatore

default_image

  • a
  • a
  • a

Milano, 13 nov. (Adnkronos) - Gli agenti della divisione Anticrimine della Questura di Milano hanno eseguito un sequestro antimafia disposto dal Tribunale di Milano nei confronti di un cittadino serbo di 43 anni. L'uomo, pregiudicato per reati contro il patrimonio è specializzato nelle truffe 'rip deal', in cui i truffatori, spacciandosi per uomini d'affari, propongono alle vittime un cambio di valuta a condizioni particolarmente favorevoli. Ma al momento dello scambio vengono consegnate banconote false o vengono rubati i soldi.

La polizia ha sequestrato un appartamento con box a Parabiago, in provincia di Milano, un terreno a Vimercate, Monza e Brianza, e due autovetture di grossa cilindrata, oltre a conti corrente bancari per un valore complessivo di circa un milione di Euro.

Il 43enne nel 2002 a Milan, ha raggirato un imprenditore friulano, fingendosi interessato ad acquistare un'immobile per poi strappare alla vittima una valigetta contenente 45mila euro. Nel 2003, ad Albenga, con le stesse modalità si è impossessato di 50mila euro strappati ad una donna, che li custodiva nella sua borsetta. E nel 2016 è stato coinvolto in un'indagine riguardante numerose truffe avvenute a Padova, Roma, Vimercate, Pordenone e Firenze. Anche la moglie dell'uomo ha diversi precedenti per reati contro il patrimonio, così come due dei suoi quattro figli.