Cerca

Toscana: attacco no vax su pagina Fb vicepresidente Consiglio regionale

default_image

  • a
  • a
  • a

Firenze, 14 mar. - (Adnkronos) - "È l'ennesimo attacco con simbologia nazista, paragoni irrazionali. La violenza di chi scrive su Facebook, difendendo chi viola una scuola, spargendo odio, messaggi inneggianti il nazismo, rifiutando logica e scienza per creare tensione sociale, è da condannare. Rispetto la libertà di espressione di chiunque, ma è inaccettabile l'esaltazione di una propaganda sovversiva e pericolosa". A dirlo Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, che ha ricevuto oltre 800 messaggi accompagnati dalla sigla no vax, in rosso 'doppia v' in un cerchio, sotto il post in cui esprimeva solidarietà al Presidente Giani per le scritte dei no vax sulle pareti di una scuola di Agliana, in provincia di Pistoia.

Mentre Palazzo del Pegaso lavora all'ipotesi di un esposto alla Procura della Repubblica, Scaramelli ribadisce "solidarietà a chiunque venga attaccato" e "condanna del clima di violenza e delle azioni verbali da guerriglia. Gli autori di queste scritte - conclude Scaramelli - mostrano quel volto squadrista di un movimento da cui ho sempre preso le distanze".