Cerca

Marmolada: Fugatti, 'bandiere rosse come al mare, così renderemo più sicura la montagna'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 6 lug. - (Adnkronos) - "In una stagione eccezionale come questa il nostro concetto di attenzione nello spingerci in alta quota deve essere aggiornato. Per questo è opportuno pensare a sistemi di segnalazione del pericolo: le bandiere rosse sui ghiacciai sotto stress possono aiutare gli escursionisti a compiere scelte sempre più consapevoli". Lo dice il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti in un'intervista al quotidiano 'La Repubblica.

"Le bandiere rosse possono essere utili, come i bollettini sui livelli di sicurezza, redatti sulla falsariga di quelli invernali su rischio valanghe e stato delle piste da sci. Fino a domenica nulla segnalava la loro urgenza, ora prendiamo atto che la terra non è mai stata tanto sotto pressione. - continua Fugatti - Dico che la sicurezza è la priorità, ma che le ricette di governo devono restare l'effetto di precise diagnosi tecniche e scientifiche. Aspettiamo le relazioni, pronti a scelte coerenti con la volontà di mantenere l'alta quota accessibile con responsabile serenità".