Cerca

Recovery, Gentiloni “Riforme previste nell'interesse dell'Italia”

  • a
  • a
  • a

ROMA (ITALPRESS) – “Le riforme previste dal Recovery non sono una concessione all’ Europa. Le riforme della Pubblica Amministrazione o della Giustizia devono essere fatte nell’interesse dell’Italia, così come lo slancio allo sviluppo sostenibile. Inoltre, credo che tutti i cittadini italiani siano d’accordo sull’importanza di semplificare il regime fiscale per rendere migliore la lotta all’evasione e non pesare sui bilanci accumulando debiti per le future generazioni”. Così Paolo Gentiloni, commissario europeo per gli Affari economici e monetari, a SkyTG24. “L’incentivo a rispettare obiettivi e tempi del Recovery è la mole di risorse a disposizione. Si tratta di un fondo diverso rispetto a quelli tradizionali europei, ci saranno delle verifiche nel tempo da parte di Bruxelles. Sono stati i Paesi e i loro Governi a presentare i Piani e le rispettive regole sono state decise in un comune dialogo con la Commissione”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).