Cerca

Urso “La Russia utilizza i migranti come arma ibrida contro l'Ue”

  • a
  • a
  • a

ROMA (ITALPRESS) – La Russia utilizza “i migranti come un’arma ibrida contro l’Europa”, per “spezzare e dividere l’Europa”. Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ad Agorà su Raitre. “La prova che la Russia utilizza l’immigrazione clandestina è data dal fatto che, alla fine del 2021, un ponte aereo trasportò profughi e migranti afghani, siriani e iracheni in Bielorussia per essere indirizzati al confine europeo, verso i Paesi baltici e la Polonia”, ricorda. “Se è accaduto in Bielorussia”, può accadere “anche in Sahel e Sahara”, dove negli ultimi mesi del 2021 “vi erano stati una serie di golpe militari, la cui conclusione era sempre una: fuori gli europei e dentro la Wagner – ha aggiunto il ministro -. In quei Paesi vi sono grandi materie prime che servono alla nostra transizione” e “sono quei Paesi da cui proviene la gran parte dei migranti che poi premono in Europa”.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).