Cerca

Canzoni di "storia vera" e tanti big nell'album di Joe Barbieri

Roma, 19 apr. (askanews) - "Tratto da una storia vera" (Microcosmo Dischi/Warner Music Italy), perché vere sono le storie che Joe Barbieri racconta nel suo nuovo album di inediti (dal 16 aprile in Europa e dal 22 aprile in Giappone è disponibile in digitale e in formato fisico negli stores). Undici tracce, tra cui il brano "Tu, io e domani", nato nel primo lockdown, completano uno dei lavori più autobiografici del cantautore napoletano.

"Il disco è nato grazie alla pandemia - ha raccontato in un'intervista da remoto con askanews - Il fil rouge che lega le canzoni di questo album è particolarmente autobiografico, in generale nei miei dischi, io ho sempre scritto di cose che mi sono successe".

Il singolo "Promemoria", a cui partecipa il trombonista Mauro Ottolini, ha anticipato ad aprile l'uscita dell'album, che arriva a quattro anni di distanza dal precedente "Origami".

Al suo fianco una schiera di Artisti amici di primissimo ordine: da Carmen Consoli a Sergio Cammariere, da Tosca a Jaques Morelenbaum, da Fabrizio Bosso ad Alberto Marsico, ad alcuni tra i musicisti di maggior talento del nostro Paese ed altri strumentisti che hanno registrato ai quattro angoli del pianeta. Un solo brano non è opera sua, ma un omaggio a Pino Daniele (Lazzari felici, ndr):

"Questo è un disco che fotografa uno stato di cose, che include le persone che mi sono state sempre vicino, delle persone con le quali ho amato lavorare nel corso degli anni. Molti artisti, include le cose che mi piacciono, cosa mi piace fare, include il cibo, i viaggi, i luoghi", ha spiegato.

"Nel disco ci sono tante collaborazioni, perché sostanzialmente è il mio modo di pensare alla musica, per me la musica è condivisione, è una strada fatta insieme", ha sottolineato.

Barbieri lega la canzone d'autore al jazz e alla musica world, e nell'album ogni canzone "vibra" di grande passione. Una spina dorsale sinfonica - che Barbieri ha voluto curare in prima persona, come del resto la produzione dell'intero album - caratterizza "Tratto da una storia vera":

"Musicalmente in questo album ho fatto una scelta ultra acustica, i miei sono sempre stati dischi acustici, ma in questo la componente sinfonica è fondamentale e particolarmente rilevante. Ho utilizzato strumenti che non avevo mai utilizzato: dal fagotto al corno inglese al quartetto d'archi, mi era capitato tante volte di lavorare con orchestre, ma mai con quartetto d'archi per i miei dischi", ha rivelato.

"Tutte queste canzoni sono nate da chitarra e voce, sono nate nell'intimo di un momento molto privato e quindi sono canzoni che hanno una struttura solida, non hanno bisogno di un vestito per sopravvivere", ha concluso.

Ecco la tracklist:

"La Giusta Distanza" (con Fabrizio Bosso);

"Promemoria" (con Mauro Ottolini);

"Previsioni Del Tempo";

"Niente Di Grave" (con Jaques Morelenbaum);

"Lazzari Felici";

"Vedi Napoli E Poi Canta" (con Alberto Marsico);

"In Buone Mani" (con Carmen Consoli);

"Alla Fine";

"Tu, Io E Domani" (con Fabrizio Bosso, Luca Bulgarelli, Sergio Cammariere, Tosca);

"Manifesto" (con Quartetto Davabugi);

"Mentre Ridi".

Servizio di Stefania Cuccato

Montaggio di Carlo Molinari