Cerca

Yoga Day 2021, l'Om risuona a Castel Sant'Angelo a Roma

Roma, 21 giu. (askanews) - L'Om risuona a Castel Sant'Angelo durante le celebrazioni per la Settima Giornata Internazionale dello Yoga. L'Ambasciata dell'India in Italia ha organizzato sabato 19 giugno una sessione di pratica nello spazio esterno del meraviglioso monumento di Roma, tra i numerosi eventi in programma, quest'anno sia in presenza che online.

A guidare il "common yoga protocol", le linee guida della lezione diffuse da Nuova Delhi, come già nel 2019 in Piazza del Campidoglio, l'insegnante di Ananda Yoga, Riccardo Serventi Longhi:

"Si festeggia per contribuire sia a far conoscere questa pratica straordinaria che ormai non è che ha bisogno di tanta pubblicità, ma soprattutto per farla insieme, perché lo yoga è respirare insieme, per cui farlo in gruppo, farlo contemporaneamente in varie parti del mondo amplifica questa vibrazione: la risonanza".

Con lui sul palco a eseguire la pratica i rappresentanti di 10 diverse associazioni di yoga, tra cui Adriana Calò, insegnante di Yoga Iyengar:

"Qui siamo in 10 sul palco a rappresentare 10 associazioni diverse, 10 stili diversi, 10 petali diversi di questo bellissimo fiore perché, come io rappresento la Iyengar Yoga, ma credo che sia condivisibile da tutti lo yoga è uno".

Su ogni tappetino un omaggio floreale dell'Unione induista italiana. Tra i praticanti vip a Roma anche il senatore di Forza Italia Lucio Malan, e il presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio, Daniele Diaco, praticante e profondo conoscitore di Hatha Yoga, meditazione e Tai chi, che annuncia:

"Speriamo di organizzare per settembre un festival importante dello yoga, sempre con l'Ambasciata dell'India, proveremo a creare qualcosa per Roma che possa poi continuare anche negli anni futuri".

La Giornata Internazionale dello Yoga è stata istituita dall'Onu nel 2014 e cade ufficialmente il 21 giugno, giorno del Solstizio d'estate. Si celebra in 170 paesi del mondo.