Cerca

In arrivo al cinema "West Side Story", diretto da Spielberg

Roma, 15 set. (askanews) - Arriverà il 16 dicembre al cinema in Italia "West Side Story", adattamento cinematografico dell'amato musical di Broadway del 1957, già trasformato per il grande schermo nel 1961, diretto da Jerome Robbins e Robert Wise.

Questa riedizione è diretta dal premio Oscar Steven Spielberg (distribuita da The Walt Disney Company Italia). Da una sceneggiatura del vincitore del Premio Pulitzer e del Tony Award, Tony Kushner, racconta rivalità e amori di un gruppo di ragazzi nella New York del 1957.

Nel cast Ansel Elgort (Tony), Rachel Zegler (Marìa), Ariana DeBose (Anita), David Alvarez (Bernardo), Mike Faist (Riff), Josh Andrés Rivera (Chino), Ana Isabelle (Rosalìa), Corey Stoll (Tenente Schrank), Brian d Arcy James (Agente Krupke) e Rita Moreno (nel ruolo di Valentina, proprietaria del negozio in cui lavora Tony). Moreno, una degli unici tre artisti ad aver vinto i premi Oscar, Emmy, Grammy, Tony e Peabody, è anche una dei produttori esecutivi del film.

La squadra creativa del film, che unisce il meglio di Broadway e Hollywood, include Tony Kushner, che è anche il produttore esecutivo, il vincitore del Tony Award Justin Peck, che ha ideato le coreografie del film; il celebre direttore d orchestra della Los Angeles Philharmonic e vincitore del Grammy Award Gustavo Dudamel, che ha curato le registrazioni dell iconica colonna sonora; il compositore e direttore d orchestra candidato all Academy Award David Newman (Anastasia), che ha composto la colonna sonora; la compositrice vincitrice del Tony Award Jeanine Tesori (Fun Home, Thoroughly Modern Millie), che ha supervisionato il cast per le parti cantate; e il music supervisor candidato al Grammy Matt Sullivan (La Bella e la Bestia, Chicago), produttore esecutivo delle musiche del film.

Il film vede Spielberg tra i produttori. Lo spettacolo originale aveva libretto di Arthur Laurents, le celeberrime musiche di Leonard Bernstein, testi di Stephen Sondheim, ed era ideato, diretto e coreografato dal grandissimo Jerome Robbins.