Cerca

No a fascismi, Sbarra(Cisl): mobilitazione unitaria e necessaria

Roma, 16 ott. (askanews) - Quella di oggi è una "giornata importante per un presidio forte, per separare la democrazia dalla barbarie, una mobilitazione necessaria, unitaria e compatta per dire no ai fascismi e per riproporre le ragioni del lavoro, della partecipazione e della democrazia che per noi restano i valori fondanti della nostra carta costituzionale e della nostra Repubblica". Così il leader della Cisl, Luigi Sbarra, a margine della manifestazione contro i fascismi. "Dobbiamo abbassare i toni e far prevalere la responsabilità. C'è un Paese da ricostruire da aiutare nella ripartenza. La piazza di oggi chiede al governo di aprire un confronto per discutere delle riforme, dal lavoro al fisco e alle pensioni", ha aggiunto.

Sbarra ha aggiunto che la piazza di oggi è necessaria per chiedere al Governo un confronto permanente e strutturato. "Dobbiamo necessaria accompagnare con una governance partecipata il Piano nazionale di ripresa e resilienza" ha dichiarato.