Cerca

Ilaria Cucchi: l'odio non mi appartiene, ne sono fiera

Roma, 9 apr. (askanews) - "L'odio non mi appartiene, ne sono fiera, sono ancora capace di distinguere tra i condannati di ieri, le loro responsabilità, uno, uno solo continuerò a rispettare e ad avere fiducia come carabiniere, il luogotenente Colombo Labriola, che ha avuto il coraggio di dire la verità durante tutto il processo, per tutti gli altri, freddi e compassati, sequestrati da un'idea malsana del prestigio dei gradi delle loro divise, spero tanto, per il bene dell'Arma dei carabinieri, che vengano loro tolte. Lo dico da sorella del morto, ma soprattutto da cittadina, che mi ritengo di essere a pieno titolo": così Ilaria Cucchi, nel corso del suo monologo a Propaganda live su La7, dopo la condanna di 8 carabinieri per depistaggio nelle indagini della morte del fratello e la condanna definitiva per omicidio preterintenzionale di altri due carabinieri.