Cerca

Giorgetti: in alcuni settori salario minimo probabilmente serve

Milano, 7 giu. (askanews) - "La decisione dell'Unione europea (sul salario minimo, ndr) lascia grandi margini ai Paesi membri per declinare questo principio in base alla realtà e alle caratteristiche di ogni Paese. Ad esempio noi abbiamo una contrattazione molto avanzata anche di secondo livello e quindi questo strumento non deve penalizzare delle forme che abbiamo sperimentato con successo": a dirlo il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, a margine dell'inaugurazione della 60esima edizione del Salone del Mobile.

Il salario minimo "in alcuni settori probabilmente serve, in tanti settori invece credo che l'attuale contrattazione garantisca già oggi stipendi superiori a quelli del salario minimo", ha sottolineato, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla necessità di un salario minimo in Italia.

Al termine di una lunga trattativa questa notte il Consiglio e il Parlamento dell'Unione europea hanno raggiunto un accordo sul salario minimo.

(IMMAGINI ASKANEWS)